Il mio rapporto con il cibo

A tre settimane dall’inizio della dieta posso annunciarvi che sono più o meno a -10 dall’obiettivo!
Che fatica mangiare in modo diverso dal solito… Però se si vedono I risultati ci si sacrifica un pò più volentieri!

Il mio rapporto con il cibo è SEMPRE stato un pò controverso…
Alla nascita ero solamente tre kg di bimba a detta di mia mamma sembravo un coniglietto… Per passare poi a pesare 12kg al compimento del primo anno d’età. Mio padre era l’addetto al latte del mattino, nel quale, al posto dei due o tre biscottini, metteva una quota ics aggiuntiva a sua discrezione per non farmi patire la fame … poverina!
Non bevevo acqua semplice come tutti I bambini del mondo ma veniva aggiunto un pò di zucchero in ogni biberon per non farmi bere cose senza sapore… poverina!
Fatto sta che verso I tre anni ho licenziato la mia Tata perchè aveva dimenticato di mettre lo zucchero nella mia acqua insapore! Poverina!
A nove anni, al momento del mio precoce sviluppo, ero si una delle più alte della classe ma ero anche una di quelle che faceva lavorare la bilancia (e sicuramente anche le mandibole) più di tutte le altre mie compagne!
Alle medie per cercare di arginare il fenomeno di “ragazzina in leggero sovrappeso” sono stata portata da un dietologo (…o nutrizionista chiamiamolo un pò come ci pare…) Per accorgermi dopo un mese di dieta di aver perso solamente 2 etti.
Non ero certamente la ragazzina esile che avrei voluto essere ma Forse non ero neanche troppo preoccupata Perchè continuavo ad essere comunque una buona forchetta!
Poi è arrivato il tempo del primo amore magrissimo e bellissimo accanto a questa tipa un pò goffa ed in carne. Ed è proprio dai miei primi 14 anni che sono cominciate le diete più svariate alternando momenti di ribellione e rifiuto delle regole alimentari.
Era spesso frustrante e complicato dover dire “prendo un’insalata” a cena con gli amici o con il mio fidanzato. Molto più comodo ordinare un “big mac ed un sundae al caramello” al Mc …E quanto mi piacevano!!! E quanto mi piacciono!!!
E se ci ripenso ora che sono almeno 15 kg più grassa di allora a quanto avrei potuto valorizzarmi in quel periodo, sentirmi bella – Perchè a 15 anni tutti lo sono – e fare anche qualche dieta inutile in meno, forse sarei cresciuta con un briciolo di autostima in più.
Le gravidanze non hanno di certo semplificato le cose ma non voglio nascondermi dietro ad una grossa bugia dicendo che la colpa è stata degli ormoni. Ho mangiato x mangiare e non ho sicuramente fatto del bene al mio corpo.
Io sono fatta Così… Mi abuffo x mesi finchè non mi sento scoppiare e realizzo che sono al limite della decenza poi parte la supermega dieta tipo il film “7kg in 7gg”. Mantengo per un pò (poco) e poi torno a consolarmi nel cibo.
Spero che stavolta sia diverso. Il mio amico Pierre mi ha dato le coordinate x arrivare dritta alla meta e x non tornare indietro.
Ce la posso e ce la devo fare stavolta!
Vi tengo aggiornati!

Tesorine di mamma… Dal canto mio sto cercando di insegnarvi a non esagerare con il cibo. A saperlo utilizzare bene al bisogno per volersi bene e non per distruggersi.
Senza troppe rinunce ma anche senza eccessi la vita prosegue più fluida e tranquilla.
E quest’ultima regola è applicabile ad ogni aspetto della vita. Fatene Tesoro!

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Lallyna
    Lug 18, 2012 @ 17:29:43

    ….continua così!!! Brava!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: