LA FAVOLA DEL RICCIO

 

Durante l’era glaciale molti animali morirono per il freddo.I ricci se ne accorsero e decisero di unirsi in gruppo e aiutarsi. In questo modo si proteggevano, ma le spine di ognuno ferivano i compagni più vicini che davano calore. Perciò decisero di allontanarsi e iniziarono a congelare e a morire.
Così capirono che o accettavano le spine del compagno vicino oppure sparivano dalla terra e morivano in massa. Con saggezza decisero di tornare tutti insieme. In questo modo impararono a convivere con le piccole ferite che un compagno vicino può causare, dato che la cosa più importante era il calore dell’altro.

Ale, amore mio,  queste storielle sono tutte metafore della vita…. prendine spunto, riflettici su… basta poco per vivere sereni, solo che in questo mondo in cui “tutto gira troppo in fretta che ci si scorda anche di vivere” spesso si da priorità a cose futili. Non fare questo sbaglio. Non seguire la corrente.

DEVI VOLERTI BENE e così imparerai anche a capire di chi fidarti e a scegliere chi vorrai accanto!

Ti amo

Mamma

 

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Lallina
    Nov 17, 2010 @ 19:31:24

    ❤ 🙂

    Rispondi

  2. Mr.Loto
    Nov 18, 2010 @ 19:54:14

    Molto bella questa breve favola, è una metafora perfetta per quanto riguarda la nostra vita qui sulla terra; nessuno è esente da ferite, ma giustamente non bisogna incorrere nell’errore di dar loro troppo peso, occorre guardare oltre.

    Un saluto

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: