Me against the World

I’m a nightmare, a disaster
That’s what they always said
I’m a lost cause, not a hero
But I’ll make it on my own
I’ve gotta prove them wrong
Me against the world
It’s me against the world

Simple Plan – Me against the world ©

Non è proprio il mio genere musicale ma ho trovato questo testo e ho pensato calzasse a pennello! Per curiosità sono andata anche a sentire la musica!

NOT TOO BAD!

Annunci

Gocce di Giove

Oggi è arrivata mamma da Perugia… ogni volta che la vedo mi torna il buonumore! 🙂  ❤ ❤ ❤

Quanto la amo!

Ale sta meglio, io anche per fortuna ma la peddy ci ha fatto il certificato per mercoledì così domani ancora una giornata intera con mia mamma prima dal parrucchiere poi alla riunione dell’asilo!

A domani sera… ma intanto dedico questa canzone alla donna della mia vita!

Ho appena scoperto che anche il cantante dei train l’aveva dedicata alla mamma…voglio andare a fondo alla cosa perchè le coincidenze mi incuriosiscono troppo! indagherò!

Il treno della mia vita…quando passerà?

Perchè il coraggio non sta nello scendere anche se il treno è in corsa.

Il vero coraggio sta nel mettere un piede

sulla rampa di quel treno e buttarsi a capofitto,

sapere di aspettarsi qualcosa ma non immaginarsi nulla,

viverla per come è.

E se davvero quel treno è tuo,prima o poi il viaggio riparte da lì,

ad un orario diverso,ad una stazione diversa,ad una fermata diversa,

con te cresciuto e senza valigia…

Perchè tutto quello che cerchi è quel treno e quel viaggio è la tua vita.


(Alessia Auriemma)

Questa citazione era doverosa… in questo periodo di stand by in cui una mamma è solo una mamma questo è quello che ti ripeti ogni giorno…

Prima o poi la mia vita ritornerà ad esser mia come una volta, ma con tanto amore in più che ti scoppia in petto….  e con una persona affianco che, senza imboccare questo cammino un pò difficile e tortuoso, non avresti mai potuto amare!

E anche oggi è andata!

Iniziata benissimo… (svegliata da un sms piacevole) e finita con ale che ha deciso di chiamarmi MAMMA MORBIDA!!! 😐 😯 😳 :mrgreen:

Notte mondo!

Taggami che ti taggo anch’io!

Sapete che ci pensavo e ripensavo….
Queste pseudo amicizie in rete potrebbero mai sfociare in amicizie vere? reali? quel “guardarsi-x-capirsi” che usano tanto queste ragazze piene di amici non sarà mai possibile riprodurlo in rete?
Su Fb corre tanta amicizia,frasi,dediche d’amore che passano tramite tag e quando ci capita di essere taggati ci scappa spesso un sorriso!
Ma c’è davvero bisogno di guardarsi negli occhi, odorarsi, toccarsi per voler bene a qualcuno?
un milione di anni fa i nostri bis nonni si sposavano per procura, per lettera… e quanto si amavano!!!
Secondo me a volte può bastare una cartolina scritta al momento giusto, anche solo un sms  (se vogliamo parlare in digitale) per far capire a qualcuno che è davvero importante. (O magari dedicargli un post).
Secondo voi quali sono le “regole” dell’amicizia?
Secondo me non esistono.
Io voglio essere amica di una persona che vuole far parte della mia vita SOLO perchè crede che io sia importante per lei, anche se sta a Trieste a Bolzano Tokyo o New York,  piuttosto che della vicina di banco  presente solo per varie circostanze. Sincera eh… non dico di no…. ma che quando le circostanze cambiano sparisce anche lei con un soffiar di vento!
E allora benvengano le amiche internaute, le amiche lontane, le amiche che non senti e vedi spesso ma quando le senti è perchè lo vogliono davvero. (Il forum mdg in questo è stato una bella scuola di vita)
BenvenutaEle,
Benvenuta Laura
Benvenuta Federica  …. sei tu si…. proprio tu!
Benvenuta Lina
Benvenuta Jenny
Benvenuta Kiara
Benvenuta Manu
Quelle che se gli dici di seguire un blog, dove dentro c’è tutta te stessa, lo fanno senza bisogno di ricordarglielo. Lo fanno perchè tengono a te, a quello che sei e a quello che vuoi comunicare… sia a loro che al mondo intero!
AH!
E a fanculo invece ci mandiamo volentieri molte altre che non cito solo perchè tanto non lo meritano più! (e che probabilmente neanche leggeranno mai questo blog perchè evidentemente non gli importa).
In amicizia non c’è bisogno di mendicare amore. Percui ho deciso che da stasera non lo farò più.
Buonanotte mondo!
…E …Polpettina,visto che questo blog è dedicato a te…
Buonanotte anche a Te che hai ancora il nasino tappato!
Non dimenticarti mai che il discorso amicizia esula dal discorso genitore / figlio!
Ti amo tanto e sarò sempre accanto a te!
La tua Mamma

Poesia per te

– C’è chi ha rotto i tuoi pilastri, chi se ne è dimenticato, chi ha cercato di tenerli su,
chi con un calcio li ha gettati a terra come se non avessero alcuna importanza,
chi li ha seppelliti, chi li ha scalfiti, chi li ha battuti… –
Mi guardò come se non l’avesse mai fatto in tutto quel tempo.
–  Ma a te è data una possibilità.
Non al te bambino, che ormai ha le cicatrici addosso.
Non al te ragazzo, che è altrettanto ferito ed illuso.
Ma semplicemente a te.
Tu puoi non ricostruire, ma, riporre le fondamenta di questi pilastri.
Puoi costruire quello che hai desiderato.
Ma puoi fare ancora una cosa.
Puoi condividerlo.
Questo puoi regalarlo a te e a chi ci sarà con e dopo di te. –
Mi strinse la mano nella sua.
– È questo che fa di te un uomo forte.
L’esserti sporcato tra le macerie
ed esserne uscito vivo
con ciò che hai visto
e ciò che ancora puoi vedere.

[Alessia Auriemma]

Ed anche questa la dedico ad una stella….

Buonanotte proprio non direi!

La mia polpettina Lunedì scorso ha iniziato l’asilo….

ce l’abbiamo fatta… primo giorno di inserimento andato magnificamente. ei è socievole ed è subito partita verso gli altri bimbi, anche con le maestre si è subito integrata. Una si chiama maestra Laura, giovane e gentile. L’altra maestra Liliana una signora di mezza età bassina e magrolina con il viso un pò deturpato non saprei davvero indicarne la causa. Però è dolce e gentile con i bimbi… le maestre non si giudicano di certo dall’aspetto!

Questa regola però purtroppo non vale anche per mia figlia che, come ogni bambino è istintiva e sincera!

La maestra Liliana secondo me le mette un pò paura anche se ha capito che di lei si può fidare. L’abbiamo conosciuta a giugno durante la riunione pre-scolastica e sulla mia richiesta “com’è la maestra?” la sua UNICA e repentina risposta è stata BRUTTA! hai voglia a spiegarle x tutta l’estate che non importa se una maestra sia bella o brutta, l’importante è che sia brava e voglia bene ai bimbi….. l’approccio di lunedì è stato un pò “freddino”. Me ne sono accorta al momento di andar via quando le ho detto vai a dare un bacino alle maestre lei è corsa tra le braccia della maestra Laura e si è invece rifiutata di andare a salutare l’altramaestra… Fortuna che era distratta e non ha seguito la scena!!!

Insomma bilancio del primo giorno di scuola assolutamente esaltante. brava cucciola mia!

*****************************************************************************

Nel pomeriggio andiamo invece alla lezione prova di danza propedeutica.

Di solito prendono bambini dai 4 anni in su ma la maestra avendola conosciuta la settimana scorsa e vedendo che è molto sveglia ha detto :” Ma siiii… proviamo!”

A dire il vero alessia aspettava da un pò questo giorno più che altro per la danza… ogni volta che le ricordavo che avrebbe iniziato l’asilo mi rispondeva “si… la mattina l’asilo e il pomeriggio danza!”. Quante emozioni tutte insieme!

Purtoppo il suo carattere anarchico non le ha permesso di fare una bella figura da allieva di danza attenta e diligiente…. la maestra a fine lezione ci ha detto che forse sarebbe meglio provare l’anno prossimo!

*****************************************************************************

Torniamo a casa … Soddisfatte della giornata sicuramente densissima di emozioni e di novità Alessia diversamente dalle sue abitudini alle 22.30 era a letto suo buona buona aspettando con ansia un nuovo giorno ed un nuovo incontro con i compagni! Stanca morta si è addormentata in 10 minuti!

Buonanotte amore mio!

*****************************************************************************

Verso l’una e mezza, io ero ancora al pc e sento chiamare mamma…

Vado per consolarla… magari ha fatto un brutto sogno, mi dico…. la prendo in braccio e la sento bruciare.

Febbre a 39!

Azz! e adesso???

E adesso Betotal, Enterogermina, Zimox e Propoli e niente scuola fino a lunedì 😕

Buonanotte proprio non direi!

Al peggio non c’è fine (…diceva mi nonna)

Aaaaaaahhhhhhhhhhh questa ve la devo proprio raccontare!!!!

Ieri ho passato un pò di tempo su vari siti di annunci di lavoro perchè sto cercando qualcosa di compatibile col mio ruolo di mamma. Vale a dire un part time con orario 9-13 che mi permetta di ottimizzare il tempo in cui la mia principessa sarà all’asilo..

Trovo un annuncio che prometteva un lavoro part-time di operatore telefonico ed invitava a mandare una mail tramite il sito stesso per avere informazioni aggiuntive.

Poteva fare al caso mio e scrivo:

potrei sapere gentilmente di cosa si tratta?Grazie!”

Dopo 10 minuti ricevo la seguente risposta:

Ciao,

grazie della tua risposta e piacere di conoscerti.

Sono un uomo di 39 anni, molto corretto, e quindi mi sento di informarti con la massima sincerità e trasparenza da subito che in realtà sto cercando una

donna con la quale avere incontri di coccole e piacere reciproco, nel massimo rispetto, dolcezza ed intensità, con la possibilità, in caso di tua necessità,

di accettare regali regolari che possano aiutarti a risolvere anche qualche problemino pratico…un’esperienza e un aiuto concreto.

In caso tu non fossi interessata, mi scuso con te per una proposta che in effetti appare diversa da quella dell’annuncio: rispetto molto le tue scelte e stai

tranquilla non ho intenzione di disturbarti oltre.

Altrimenti se la cosa pensi ti possa incuriosire ed intrigare fammi sapere se ti interessa approfondire e capirne megli le modalità che pensavo.

Se ti interessa, ti prego di parlarmi di te, e di mandarmi una tua foto a figura intera, in questo momento se vuoi con il viso coperto per la tua privacy.

Comprendo molto bene che la tua sicurezza sia la prima cosa in questo tipo di situazioni, quindi se deciderai di provare, possiamo conoscerci prima per un

caffe’ insieme in un bar, senza alcun impegno, e poi decidere serenamente insieme cosa ci sentiamo di fare.

Ti ringrazio, ti mando un bacio e ti aspetto.

Fil”

Ho sempre sentito parlare di questa schifezza di uomini… ma mai mi era capitato di sfiorarli così da vicino. mi viene il vomito!

……………… Al peggio non c’è fine….. diceva mi nonna!!!!

Voci precedenti più vecchie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: