Io e il mare

Questo post è in risposta ad un commento al mio post precedente, ma meritava un discorso approfondito e ne ho approfittato.
……………………e allora parliamo di  MARE.
Il mio rapporto con  il mare è un pò travagliato. Quando ero piccola stavo per annegare percui preferisco rispettarlo, ammirarlo  e amarlo…peró da lontano!
Oltre alla paura inconscia che ho ogni volta che mi faccio una nuotata, non sopporto il sole cocente, gli ombrelloni che non coprono mai dove dovrebbero, il caos che regna intorno soprattutto nei fine settimana… e la sabbia… vogliamo parlare della sabbia? io LA ODIO.
Ah più di tutto odio le meduse. Sono bellissime ma preferisco di gran lunga andarle ad ammirare all’acquario di Genova! Dietro ad un vetro e dentro a quelle vasche starei a guardarle per ore!
Ed al contrario  LO AMO,  invece, per le emozioni che da…, il sale sulla pelle, la sensazione di infinito, la magia dell’ignoto… per questo ci vado spesso in serata, prima del tramonto quando c’è poca gente e posso gustarmi il rumore delle onde.
Mi diverto ad osservare ogni tanto le famiglie che partono armate dell’impossibile la domenica mattina e che poi immancabilmente le vedi tirare fuori una teglia di pasta al forno per pranzare insieme sotto gli ombrelloni… Alcuni, i più organizzati, col tavolino pieghevole e la lunga serie di borse frigo mi fanno una tenerezza infinita…
Non sono stata mai abituata ad andare in stabilimenti dove trovare le “coccole”.
E per coccole intendo “doccia-cabina- bagni pubblici, lettini, sdraio, ombrelloni e mille altri comfort”. E comunque non farebbero per me. 
Il mio mare è selvaggio, la mia spiaggia è la spiaggia più bella del mondo senza coccole e con tante dune di sabbia da attraversare prima di scorgere la riva, uno di quei lungomare che senti già la fatica solo a pensare di doverci arrivare… però poi quando arrivi inizi a sognare!
C’è un mare cristallino (almeno una volta era così, ora purtroppo molto meno), sassi e non sabbia cocente e fastidiosa, e soprattutto poca, pochissima gente che non ti fa perdere il contatto con l’orizzonte, dove speri sempre di scorgere la Spagna pur sapendo che  non la vedrai mai!
La spiaggia di sera è qualcosa di insuperabile, il tramonto sull’acqua è ogni sera diverso… Viola, rosso, arancio ogni volta uno spettacolo della natura! Anche i gabbiani scendono a pelo d’acqua per mangiare e  creano la magia… e ti fanno compagnia mentre tu, seduto sulla riva sei pronto a vivere 10 minuti di magia, qualcosa che a volte vedi nei film e ti commuovi ma se ti capita di viverli capisci il significato di eterno. Devi essere lì per capire, con lo sguardo all’orizzonte ed il cuore volto all’infinito.
Di notte poi, sdraiati sulla riva, ci si perde a guardare le stelle… una miriade di stelle che rendono il paesaggio pressoché unico e quasi irreale…e mentre ti fondi con quell’immenso, al limite dell’orizzonte , e riflesso nell’acqua, c’è il faro. 
Quando lo scorgi in mezzo a quella infinità di stelle ti riporta giù, ti restituisce le giuste proporzioni e scorgi anche nel blu profondo la linea dell’orizzonte dove il mare si fonde con il cielo. E tu sei nella spiaggia più bella del mondo a guardare lo spettacolo più bello del mondo …vorresti fermare il tempo in quell’istante, ma poi ti accorgi che la cosa più giusta da fare è invece vivere e aspettare paziente un nuovo giorno per poter godersi quello spettacolo un’altra volta.
Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Lallina
    Lug 14, 2010 @ 15:04:57

    (Foto) Adoro anch’io lo stesso tuo mare! : )
    ….non c’è storia…. indimenticabile………………………..

    Rispondi

  2. Lallina
    Lug 14, 2010 @ 16:02:39

    ahahhahahahhahahahahah….. 😀

    Rispondi

  3. morena
    Lug 15, 2010 @ 22:08:52

    che dire mia cara bibbi, il mare è tutto quel che ho… nei gg in cui mi sento sola o meglio i gg in cui ho la necessità di stare sola me ne vado al NOSTRO mare e ritrovo me stessa, il mio sorriso e la voglia di vivere che qualcuno mi ha insegnato!!!! poi il rumore delle onde al NOSTRO mare è un qualcosa di indescrivibile…. a me ricordano la voce delle persone più care volate in cielo e poi guardando l’orizzonte è come se riesce a riflettere anche il loro volto…. hai detto bene il NOSTRO mare è unico!!!! ti voglio bene bibbi….

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: