mio padre

una nuova amica virtuale che va poco d’accordo con i suoi ha scritto in un post questa frase:

un abbraccio a tutte e un piccolo messaggio alle mamme: mi permetto di dirvi solo una cosa: amate i vostri figli, altrimenti sarete la causa della loro morte, non sapranno essere se stessi. e nessuna di voi vuole questo.

e questo è quello che mi sono sentita di rispondere:

Way sono mamma … e sono figlia… di amore ce n’è tanto che quasi non si riesce a respirare a volte… non credo che il problema sia l’amore.
Quello che so per certo è che si nasce figli ma non si nasce genitori.
E qui il dilemma, ci trasciniamo dietro le nostre esperienze familiari aspettandoci che nulla possa mai essere diverso.
Non fare lo sbaglio di credere che un rapporto non può migliorare.
Deve migliorare.
Per quanto mi riguarda (ma sono una tra milioni di persone), la cosa principale è il dialogo. Fino allo sfinimento. Perchè niente come espirmere le proprie opinioni evita i malintesi che sono spesso alla base di un rapporto poco solido.
Se vuoi (e anche la volontà deve essere basilare) ce la puoi fare!

E’ un discorso un pò complicato che spesso prescinde da famiglia a famiglia.

Io in effetti sono un pò combattuta perchè se da una parte è vero che sono fortunata ad avere una mamma SPECIALE sono altrettanto sfortunata nell’avere un papà PARTICOLARE.

Il mio rapporto con mio padre più che difficile è inesistente. Dopo essermi dispiaciuta, interrogata, messa in discussione, ho capito che forse era ora di puntare dei paletti. Altrimenti questo rapporto a senso unico mi avrebbe ucciso, come dice Way.E sempre come dice Way mi avrebbe portato a non essere me stessa. Almeno con lui.

Il mio senso di autodifesa ad un certo punto mi ha portato a razionalzzare.

Lui è mio padre. E mi ama, perchè so che mi ama. ma non me lo dimostra quotidianamente perchè non ne è capace.

Faccio tesoro dei suoi sentimenti e li tengo stretti, ancorati al cuore. Non ho bisogno di sentirmi amata per avere la consapevolezza che sia così.

Lui fa la sua vita, io faccio la mia e quando le nostre strade occasionalmente si uniscono prendo tutto quello che posso, e ovviamente do tutto quello che posso.

A me basta così…immagino anche a lui visto che non chiede niente di più.

Certo non è il massimo ma se non si riesce a migliorare (dopo aver tentato a lungo) viene a mancare quella famosa volontà di farcela di cui parlavo a Way….


Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. wayanotherway
    Lug 06, 2010 @ 16:18:52

    mi piace l’abbreviazione way 🙂

    e, mia cara bibbi, non vedo l’ora di avere la mia vita, così da poter incontrare la loro e poter dare tutto quello che ho!

    un abbraccio….

    way 🙂

    Rispondi

  2. Lallina
    Lug 06, 2010 @ 18:24:07

    …. io da questo punto di vista son stata fortunata ….

    Concordo sul fatto che si nasce figli ma non genitori… non tutti sono portati, non tutti riescono a percepire il dono di un Amore così grande e puro!!

    Beh si… un buon rapporto tra GENITORE e FIGLIO è fondamentale per vivere meglio (anche con se stessi) per questo bisogna cercare di migliorarlo senza arrendersi al primo tentativo…. anch’io penso che dialogare, quindi mettersi a confronto (se fatto in modo “sano”), sia un ottimo primo passo verso il recupero del rapporto….

    Rispondi

  3. bibbi77
    Lug 06, 2010 @ 19:00:37

    … ma forse tante cose si capiscono quando si passa dall’altra parte del fiume? Quando si mette al mondo un figlio?
    Non lo so, ma di certo cambia la consapevolezza che essere genitori non è affatto semplice!

    Rispondi

  4. Lallina
    Lug 06, 2010 @ 23:50:40

    ….ASSOLUTAMENTE SI…
    La consapevolezza che non è affatto semplice essere genitori si inizia a provare, secondo me, fin dal primo istante in cui si scopre che presto una nuova vita inizierà a far parte della nostra (con priorità assoluta!!!), per aumentare sempre di +, man mano che i nostri figli crescono!!!

    Quando si diventa genitori molte cose, che in precedenza non comprendevamo, diventano improvvisamente chiare… si riesce a dare un senso ai diversi comportamenti che i nostri genitori utilizzavano con noi e ci rendiamo conto con quanta fatica e (per i + fortunati) Amore hanno affrontato ogni fase della nostra crescita verso l’indipendenza…. (e anche dopo).

    Sono felicissima di essere Mamma, ma riconosco che non è affatto semplice come ingenuamente pensavo… anzi…
    E “il bello” deve ancora arrivare!!! Fino a quando sono piccini, più o meno, si gestiscono con facilità, ma poi…………………… spero tanto abbiano la testa sulle spalle questi piccoletti!!!

    Rispondi

  5. morena
    Lug 15, 2010 @ 22:51:34

    che dire…. io ho avuto la fortuna di aver avuto un padre sempre presente, bello, forte, determinato, schietto e un pò pazzo!!
    mi ha insegnato l’onestà, il rispetto ed il senso di responsabilità….
    mi piace ricordarlo così: un uomo dal carattere giovane dall’aspetto un pò invecchiato ma dallo spirito scherzoso e soptrattutto solare,…. disposto a fare di tutto pur di vedermi sorridere, fino a quel maledetto 2 marzo alle ore 22.33 quando all’improvviso ha mandato via tutti ed ha fatto in modo che rimanessimo soli nella sua camera da letto per abbracciarmi baciarmi e chiudere gli okki per sempre…. ebbene si, è successo tutto mentrer era tra le mie braccia ed oggi posso dire a chi (malgrado la situazione) ha la fortuna di avere entrambi i genitori di essere consapevoli come hai detto tu che nn è semplice essere tali…. amateli sempre!!!!!

    Rispondi

    • bibbi77
      Lug 15, 2010 @ 23:03:47

      Eri la sua principessa… non avrebbe potuto fare altrimenti!
      Ha vissuto per te i suoi ultimi anni e ci ha lasciato con l’orgoglio nel cuore!
      TVB

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: